Tor Bella Monaca, famiglia-pusher arrestata: 4 in manette

0
17
 

Sono stati effettuati diversi servizi di osservazione dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Frascati per riuscire a scoprire gli affari illeciti di una famiglia di romani in un appartamento del quartiere periferico di Tor Bella Monaca.

I militari, appostati sotto la casa, hanno tenuto sotto controllo i movimenti di un pregiudicato, noto assuntore di droghe, mentre stava entrando nel condominio ed hanno colto l’occasione per far scattare il blitz: in casa una donna di 46 anni, con numerosi precedenti penali, è stata sorpresa a vendere le dosi di cocaina che venivano confezionate sul tavolo della cucina dal figlio 19enne, anche lui pregiudicato, e dalla sua fidanzata, una 16enne al secondo mese di gravidanza.

Oltre ai componenti della famiglia-pusher, è finito in manette anche l’acquirente, sorpreso mentre cercava di allontanarsi dall’abitazione con 24 dosi di cocaina pronte per essere spacciate. In casa, invece, sono state rinvenute circa 100 dosi suddivise tra eroina e cocaina, una busta di mannite e tutto il materiale necessario per il confezionamento della droga.

L’abitazione era diventato un punto di riferimento per i tossicodipendenti della zona che avevano concordato con i pusher anche un particolare modo di bussare alla porta, una sorta di codice identificativo per far capire agli occupanti chi fosse all’uscio.

Gli altri residenti della stessa strada, stanchi di vedere il via vai di persone dalla casa, hanno chiesto aiuto ai Carabinieri di Frascati. La donna ed i due maggiorenni sono in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo: la ragazzina, invece, anche in virtù della sua gravidanza, è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari.