Colosseo, operazione contro i “ciceroni” abusivi

0
47
 

I carabinieri insieme agli agenti della polizia provinciale di Roma hanno dato vita a un mirata attività di controllo, finalizzata a scoprire le guide e i servizi turistici abusivi a ridosso della zona archeologica del Colosseo e del Foro Palatino.

Una ventina di carabinieri e agenti in borghese hanno perlustrato con l'obiettivo di scoprire improvvisati "ciceroni” tra i turisti. Su 15 operatori controllati, in gran parte di nazionalità straniera, ben 5 guide sono risultate abusive.

La mancanza della licenza è costata a ognuno di loro 174 euro. A improvvisarsi esperti di storia romana, oltre agli italiani, molti europei, ma anche asiatici. Controllati inoltre 12 procacciatori di turisti sul conto dei quali verranno richieste verifiche fiscali per accertare la regolarità del loro rapporto di lavoro.