Termini, molesta passanti poi blocca strada e aggredisce polizia

0
64
 

Completamente ubriaco, ha creato non pochi problemi alle persone in transito nella zona della Stazione Termini, chiedendo in maniera insistente e molesta danaro e arrivando addirittura a bloccare le auto in transito su via Giolitti.

Due equipaggi del reparto volanti, impegnate nei consueti servizi di controllo del territorio nella zona della stazione, hanno notato quanto stava accadendo ed hanno cercato di far desistere l’uomo, un 24enne somalo, dal suo atteggiamento e riportarlo alla calma.

Il loro compito, però, non è stato per nulla facile: il giovane, per tutta risposta, ha iniziato infatti a divincolarsi per sottrarsi al controllo, ed ha cercato di colpire ripetutamente i poliziotti con la testa. Visto il perdurare del suo atteggiamento, gli agenti hanno deciso di condurlo in Commissariato, ma hanno dovuto faticare non poco per convincere ad entrare nell’auto di servizio il giovane, che ha fatto di tutto per sottrarsi alla Polizia.

Al termine, condotto in ufficio ed identificato per M.A., di origine somala, di 24 anni, con precedenti di Polizia per rapina, spaccio di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, con numerosi alias e sprovvisto di permesso di soggiorno, è stato tratto in arresto. Dovrà rispondere, ancora una volta, di resistenza a pubblico ufficiale.

 

È SUCCESSO OGGI...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...