Regione Lazio, sindaci incompatibili dopo le elezioni

0
63
 

 

Una storia politica opposta ma parallela quella di Simone Lupi e Adriano Palozzi, freschi eletti in Consiglio regionale. Opposta per ideologie: del Pd il primo, del Pdl il secondo. Ma parallela in molti altri punti.

Entrambi sono sindaci di due belle cittadine dei Castelli, entrambi sono giovani ed entrambi sono vogliosi di crescere e mostrarsi espressione del territorio che li ha cresciuti. Da 48 ore è iniziato per loro un nuovo percorso istituzionale, che per cause di incompatibilità li porterà a lasciare lo scranno comunale più alto.

Ma adesso per Lupi e Palozzi è il momento della gioia, dei ringraziamenti dopo una campagna elettorale dura ma vincente: «Quando ho deciso di accettare la candidatura – spiega il sindaco di Ciampino – l’ho fatto per spirito di servizio nei confronti della politica e dei cittadini che ogni giorno incontro sulle strade». Cittadini che lo hanno ripagato con oltre 9mila preferenze. Un po' meno di quelle accaparrate dal collega marinese Palozzi, che ha vinto la palma del candidato Pdl più votato in provincia di Roma.

Palozzi che ha voluto festeggiare la vittoria in mezzo alla sua gente, a Marino appunto: «Ho la prova che la politica paga e ripaga quando si vive e si lavora costantemente nel territorio e per il territorio – rimarca soddisfatto l'ex presidente Cotral -. È la presenza, la vicinanza, il contatto con i cittadini che fanno emergere, se ci sono, le capacità di un amministratore. E credo che nel mio caso la regola sia confermata».

Dopo la sbornia elettorale Palozzi e Lupi dovranno lasciare la poltrona da sindaco, aprendo così a Marino e Ciampino nuovi scenari politico-amministrativi. Ammesso e non concesso che le dimissioni dei due arrivino prima dell'estate, a quel punto le funzioni dei primi cittadini verranno portate avanti dai vicesindaci: consiglio e giunta comunale dunque dovrebbero rimanere in carica sino a nuove elezioni amministrative. La prima data utile pare essere primavera 2014, in concomitanza con le Europee.

Anche sul versante prenestino c'è chi dovrà abbandonare in anticipo la guida del municipio: è il sindaco di Palestrina, Rodolfo Lena, eletto anch'egli a furor di popolo consigliere comunale. Lo “zingarettiano” si è detto felice per il risultato raggiunto e per una “campagna elettorale bellissima”. Solo nella sua città infatti Lena ha sfondato le 2mila preferenze.

Marco Montini

È SUCCESSO OGGI...

INCENDIO ROMA EST GROTTA GREGNA

Roma, incendio in una rimessa di camper e roulottes: colonna di fumo nero (FOTO)

Brutto incendio in via del Flauto, in zona Grotta di Gregna, in una rimessa di camper e roullottes. A prendere fuoco almeno sei mezzo. I vigili del fuoco del comando di Roma sono impegnati  dalle 9...

Calciomercato Lazio, de Vrij resta. Ma Borini va al Milan

La telenovela de Vrij giunge finalmente al termine. Con lieto fine, per ora. Il difensore olandese della Lazio ha infatti deciso di restare in biancoceleste anche per la stagione 2017/18, garantendo al tecnico Simone...
Bimbo caduto nel pozzo: è in condizioni gravissime

Velletri, cade in un pozzo di oltre 5 metri: salvato dai vigili del fuoco

Dalle otto di questa mattina i vigili del fuoco di Velletri, comando vvf Roma, con l'ausilio del nucleo SAF hanno tratto in salvo un uomo di circa 70 anni di nazionalità italiana, caduto in...
Cronaca di Roma, Truffe, Anziani, truffa agli anziani, truffa, truffa incidente, truffa nipote incidente

Tivoli, linee telefoniche fuori uso a causa dei black out elettrici della scorsa notte

A causa dei black out elettrici della scorsa notte, al momento non sono funzionanti le linee telefoniche di tutti gli uffici comunali, centrali e periferici. Sono comunque garantiti i servizi al cittadino negli uffici della...

Gli sparano a una gamba in piena notte

Un cittadino albanese di 29 anni è stato ferito da un colpo d'arma da fuoco a una gamba nella notte, in strada, a Roma. É accaduto intorno alle 3 in via Tiburtina. Sul posto i...