San Lorenzo, evade dai domiciliari per una cena romantica

0
27
 

I carabinieri lo cercavano nella sua abitazione ma lui, 25enne di origini marocchine sottoposto agli arresti domiciliari, era a cena ospite a casa di un suo amico. L’episodio è accaduto ieri sera quando i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante stavano effettuando, come di consueto, i controlli agli arresti domiciliari e sono andati a casa dello straniero. Al citofono, però, non rispondeva nessuno.

I militari, pensando che l’uomo fosse stato colto da un malore, sono riusciti ad entrare nel condominio di via dei Campani per raggiungere l’appartamento che si trova al terzo piano ma, anche bussando alla porta d’ingresso dell’appartamento, nessuno rispondeva. I carabinieri, a questo punto, hanno suonato all’appartamento accanto, il cui proprietario riferiva che il 25enne era comodamente a cena, sua ospite, peraltro con le rispettive fidanzate.

Purtroppo, il cittadino marocchino, che era stato arrestato per spaccio di droga, si è scomodato perché ha dovuto seguire i carabinieri che lo hanno portato in caserma ed arrestato per evasione.