Fiumicino, false ricevute per finte donazioni a Onlus

0
33
 

Sono state alcune segnalazione giunte alla polizia a permettere agli agenti del commissariato di Fiumicino di individuare due giovani truffatori. Un 21enne e un 24enne, entrambi italiani, sono stati infatti sorpresi in flagranza ieri pomeriggio all’interno di un centro commerciale della zona, nell’atto di chiedere donazioni.

Gli investigatori hanno appreso informazioni secondo le quali i due, vestiti con una specie di uniforme costituita da giubbotti gialli catarifrangenti, chiedevano denaro ai clienti di noti centri commerciali.

La richiesta di queste fasulle donazioni avveniva, secondo le segnalazioni di alcuni cittadini, anche con una certa insistenza, dietro peraltro il rilascio di altrettante false ricevute attestanti l’avvenuto pagamento. Bloccati dalla volante del commissariato i due sono stati controllati; dalle verifiche presso la banca dati è emerso che entrambi erano già noti delle forze di polizia.

Dalle verifiche effettuate dagli investigatori è stato accertato che le Onlus in realtà erano state create appositamente per truffare ignari donatori.

Identificati per B.A., 24enne con numerosi precedenti di polizia, e M.C. 21enne con a carico un Daspo, i due giovani sono stati entrambi denunciati per il reato di truffa. Inoltre nei confronti di M.C., il questore di Roma ha emesso il provvedimento del Foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Fiumicino per 2 anni.