Rocca di Papa, marijuana in camera del figlio

0
62
 

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Castel Gandolfo si sono finti postini che dovevano consegnargli una raccomandata urgente per farsi aprire il cancello della villa di Rocca di Papa dove l’uomo, un cuoco 56enne, con un passato di militanza nel terrorismo di destra, vive con la moglie e i tre figli.

L’uomo, occupato in attività di giardinaggio, ha manifestato non poco stupore quando si è reso conto che i postini altri non erano che carabinieri intenzionati ad eseguire una perquisizione domiciliare.

Nell’armadio della camera da letto del figlio quindicenne, i militari hanno infatti trovato, occultati sotto alcuni vestiti, una busta contenente 500 grammi di erba di cui l’uomo si è accollato la responsabilità. Per lui quindi una notte trascorsa in camera di sicurezza in attesa di essere presentato al Giudice per l’udienza direttissima.

È SUCCESSO OGGI...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

In 48 ore arrestati 18 pusher: mezzo chilo di droga e un bottino di...

Nelle ultime 48 ore, mirati blitz antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno portato all’arresto di 18 pusher scoperti in flagranza mentre spacciavano dosi di stupefacente in molte zone della Capitale. Al setaccio...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...