Ariccia, riapre al pubblico Parco Chigi: una meraviglia di 28 ettari e secoli di storia

0
50
 

Parco Chigi ad Ariccia riapre al pubblico. Fino al 31 ottobre apre le porte ai visitatori la zona monumentale di uno dei gioielli naturalistici, storici e archeologici più importanti dei Castelli Romani. Il Barco chigiano di 28 ettari e definito da Stendhal “il più bel bosco del mondo”, è un vasto residuo del Nemus aricinum consacrato alla dea Diana, con molte specie di alberi e di reperti dell’Ariccia romana e ha nella sua parte settentrionale l’area sepolcrale della II^ legione partica di Settimio Severo.

All’interno i visitatori potranno ammirare monumenti quali l’Uccelliera, il Sepolcro di Simon Mago, il portale di Tiberio Latinio Pandusa, i ruderi della Chiesa di San Rocco, oltre a una grande quantità di essenze arboree di una delle ultime aree che conserva la vegetazione originaria dei Castelli Romani. Questi i giorni e orari di apertura: sabato, domenica e giorni festivi (escluso 15 agosto) dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19, i cancelli chiudono mezz’ora dopo. Dal martedì al venerdì: dalle 17 alle ore 19. Visite guidate con prenotazione obbligatoria per i gruppi precostituiti (min. 15 – max. 30 persone) allo 06/9330053. Biglietti: intero € 3,00 – ridotto € 2,00 – gratuito per i residenti in Ariccia e bambini fino a 6 anni.

Visita guidata del Piano Nobile di Palazzo Chigi + visita guidata di Parco Chigi € 7,00. Biglietteria presso Palazzo Chigi, Piazza di Corte 14. Tel. 06/9330053. Si consiglia di effettuare il percorso di visita dotati di scarpe con suola in gomma: in alcuni punti i sentieri sono scoscesi, rocce e gradini possono essere scivolosi.