Ostia, due persone arrestate nelle ultime ore

0
30
 

Nella giornata di ieri i carabinieri di Ostia hanno arrestato due persone. Il primo a finire in manette è stato M.W. (31enne romano, nullafacente). L’uomo, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, verso le 18, è stato sorpreso lontano dalla propria abitazione da una pattuglia della stazione carabinieri di Ostia che lo ha arrestato per il reato di evasione.

Verso le 18.30, invece, una pattuglia dell’aliquota radiomobile dei carabinieri di Ostia ha arrestato L.L.D.A. (18enne cileno, nullafacente e pregiudicato) per resistenza a pubblico ufficiale, deferendolo anche per guida senza patente, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Il giovane, fermato in viale della Stazione del Lido a bordo di una autovettura Lancia Delta, risultata noleggiata da un suo connazionale, ha tentato di sottrarsi al controllo fuggendo a piedi. Prontamente raggiunto e bloccato dai militari, ha opposto resistenza, con spintoni e strattoni, ma senza riuscire a guadagnarsi la via di fuga.

Gli uomini dell’arma hanno accertato che il cileno non aveva mai conseguito la patente di guida e, perquisendo l’autovettura, nell’abitacolo della stessa hanno rinvenuto numerosi arnesi atti allo scasso, mentre nel bagagliaio trovati 1 borsa da donna, 3 portafogli in pelle, 2 orologi di marca, 4 telefoni cellulari della Apple-Iphone, 1 macchina fotografica della Canon e 7 travelers cheques emessi dalla società American Express (per un valore complessivo di 2.400 euro).

Tutto il materiale rinvenuto, di cui il cileno non ha saputo indicarne la provenienza, poiché verosimilmente rubato è stato sottoposto a sequestro; sono tuttora in corso le indagini per risalire ai legittimi proprietari, a cui restituire gli oggetti rinvenuti. Entrambi gli arrestati sono stati giudicati questa mattina con rito direttissimo presso le aule del Tribunale Ordinario di Roma.