Roma, arrestati tre giovani per rapina

0
23
 

I carabinieri hanno arrestato 3 giovani che, utilizzando armi ''improprie'' e ''bianche'', rapinavano i malcapitati di turno sottraendo loro cellulari e denaro.

In Piazza dei Cinquecento, a Termini, i militari hanno fermato un 19enne e un 24enne stranieri. I due, in piena notte, avevano avvicinato un 18enne, turista sudafricano, e lo avevano rapinato. Solo 10 euro e 130 rand (moneta sudafricana) il bottino. Quando i due sono fuggiti, la vittima ha incontrato la pattuglia a cui ha riferito l'accaduto descrivendo anche i malviventi. Sono scattate le ricerche dei militari dell'Arma che poco dopo hanno rintracciato e fermato i due rapinatori e rinvenuto la refurtiva, il coltello e il coccio di bottiglia utilizzati per la rapina. I due arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa di essere processati con il rito per direttissima.

Gli stessi carabinieri hanno poi arrestato un romano di 16 anni, studente e incensurato, che simulando il possesso di un coltello, era riuscito a farsi consegnare un iPhone e 10 euro da due suoi coetanei romani. I militari sono intervenuti e dopo un breve inseguimento hanno bloccato e arrestato il giovane, con l'accusa di rapina aggravata. Il 16enne è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.