Roma, ubriaco aggredisce moglie e figlia: nei guai 43enne moldavo

0
25
 

E' accaduto ieri sera in zona Colombo. Per l'ennesima volta l'uomo, T.V., cittadino moldavo di 43 anni, è tornato a casa e in stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato a colpire la moglie tirandogli addosso una busta con degli indumenti all''interno. La figlia quindicenne, quando ha visto cosa stava accadendo, è intervenuta a difendere la donna. Il padre però ha continuato nella sua violenza e ha iniziato a tirarle i capelli.

L'ha colpita al volto con un pugno e l'ha fatta cadere a terra facendole battere la testa. Ed è proprio la minore che coraggiosamente, ha telefonato al 113 chiedendo aiuto. Quando sono arrivati gli agenti del reparto Volanti e del commissariato Colombo hanno trovato le due donne ancora sconvolte e con evidenti segni di percosse. La donna ha raccontato agli agenti che già in altre occasioni il marito ha mostrato degli atteggiamenti violenti e immotivati nei suoi confronti. La situazione però negli ultimi tempi è degenerata e si è aggravata.

L'uomo infatti ha iniziato a essere più aggressivo anche nei confronti della figlia. Quando i poliziotti sono entrati in camera da letto dove l'uomo si era rifugiato, questo ha iniziato nuovamente a minacciare la moglie e la figlia. Quando poi hanno cercato di accompagnarlo fuori dall'abitazione, ha iniziato a dimenarsi colpendo gli agenti che con qualche difficoltà sono riusciti ad assicurarlo nell'auto di servizio.

Le due donne, che hanno riportato alcune contusioni, sono state accompagnate presso l'ospedale per essere medicate. Guariranno in pochi giorni. L'uomo, accompagnato negli uffici del commissariato Monteverde, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nonchè resistenza a pubblico ufficiale. (Dire)