Nomentana, rapina in villa: arrestato il quarto componente del commando

0
29

I carabinieri del nucleo investigativo di Roma hanno catturato un 23enne romeno, P.A.L., l’ultimo componente della banda di malviventi che sabato scorso aveva tentato di effettuare una rapina nella villa dei coniugi D’Apollonio, in via Nomentana a Roma. Nel corso del colpo era rimasto ucciso uno dei malviventi, Barbat Nicolae Valentin.

Il 23enne, individuato dai carabinieri quale quarto componente della banda, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto grazie all’esito positivo delle analisi del Ris che hanno evidenziato tracce di suo dna su uno dei due passamontagna abbandonati dai rapinatori in fuga all’esterno della villa subito dopo il fallimento del colpo.
 

LEGGI ANCHE: rapinatore ucciso in villa. Arrestati ieri i complici
 

Sul secondo passamontagna, il Ris ha rinvenuto invece il dna di uno dei due romeni fermati il 1 luglio scorso: G.R.C., classe 1989.

I quatto componenti della banda erano tutti provenienti dalla stessa città romena di Victoria. Il 23enne, bloccato in via del Mandrione, ove conviveva con i restanti complici, si trova ora recluso presso il carcere di Regina Coeli.

AD