Ostia, dà in escandescenze all\’ospedale: arrestato

0
37
 

Intorno alle 20 di ieri, una pattuglia di carabinieri dell’aliquota radiomobile di Ostia è dovuta intervenire all’interno del pronto soccorso dell’ospedale Grassi, a seguito di alcune telefonate pervenute al “112” perchè un uomo stava prendendo a calci e pugni tutto ciò che gli capitava a tiro, minacciando le persone presenti nella sala. All’arrivo dei militari, brandiva una stampella in mano e stava inveendo contro due guardie giurate che cercavano di riportarlo alla calma.

I militari si sono diretti verso di lui per cercare di parlargli e di capire il motivo della sua ira, ma l’uomo, senza esitazione, si è scagliato anche contro di loro, aggredendoli.

Con non poca difficoltà gli uomini dell’arma sono riusciti a bloccarlo, evitando che potesse fare del male alle persone presenti in sala, tra cui alcuni minorenni, e così per lui, S.V. (52enne romano, nullafacente e pregiudicato) sono scattate immediatamente le manette ai polsi. Sarà giudicato con rito direttissimo con l’accusa di danneggiamento, interruzione di un pubblico servizio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.