Caligola torna a Nemi: restaurata la statua

0
30
 

Una giornata importante quella di oggi per il Museo delle Navi di Nemi. Alle ore 18, infatti, verrà presentato il nuovo allestimento museale con l’esposizione, dopo un attento e accurato restauro, della statua che dovrebbe rappresentare proprio l’imperatore Caio Cesare Germanico (detto Caligola), recuperata dalla guardia di finanza, Gruppo tutela patrimonio archeologico, circa due anni fa.

Per l’occasione sarà inaugurata la mostra “Caligola. La trasgressione al potere”, che racconta proprio la storia di Caligola e vuole sottolineare l’influsso della sua figura nella cultura moderna e contemporanea. «Dopo 2000 anni – ha commentato il sindaco Alberto Bertucci – Caligola ritorna a Nemi con tutte le glorie che un imperatore romano merita. Questo è un ulteriore passo verso quell’obiettivo che l’Amministrazione e la Soprintendenza si sono prefissati, e cioè quello di valorizzare questo immenso parco archeologico che è la valle del lago di Nemi con all’interno il Museo nazionale della Navi romane.

Nelle prossime settimane inizieranno gli scavi nel Santuario del Tempio di Diana con un’equipe di ricercatori archeologi provenienti da tutta Europa. Vi saranno ulteriori iniziative – ha concluso il primo cittadino – che coinvolgeranno il Museo fino all'importante appuntamento del 31 agosto, a 2001 anni dalla nascita dell'imperatore Caligola».

Saranno esposti anche i reperti marmorei (ritratti, sculture, elementi architettonici) provenienti dal Santuario di Diana Aricina e mai presentati al pubblico. E poi statue e ritratti marmorei non solo di Caligola ma anche di altri membri della gens giulio-claudia. Sarà visitabile anche una sezione numismatica e verrà proiettato un filmato sul recupero e il restauro della statua. In programma oggi anche uno spettacolo teatrale “Processo a Caligola”, una rilettura di brani scelti dal “Caligola” di Camus.