Ondata di caldo, task force per le botticelle

0
30
 

A seguito dell''ondata di caldo registrata nella Capitale in questi giorni, e tenuto conto delle previsioni meteorologiche delle prossime settimane, Roma Capitale ha deciso di intensificare i controlli a tutela dei cavalli che trainano le ''botticelle''. Nel frattempo il sindaco di Roma, Ignazio Marino si è detto "disponibile a calendalizzare nei prossimi giorni un incontro per aprire un confronto tra l''amministrazione e i ''vetturini''". E'' quanto si legge in una nota del Campidoglio.

Si mette in campo, quindi, "un'azione congiunta portata avanti dal Pics, Pronto intervento vigili urbani, dalla Asl Rma e dal Dipartimento Ambiente che, in queste ore, stanno presidiando i luoghi storici, quelli di stallo delle carrozze e i ricoveri dei cavalli a Campo Boario, per certificarne l''adeguatezza". I controlli sanitari e quelli relativi al rispetto degli orari di circolazione "sono scattati dopo diverse segnalazioni di cittadini", precisa la nota.

La salvaguardia degli animali "deve essere prioritaria" e per questo Roma Capitale ricorda come "l''ordinanza del sindaco stabilisce il divieto di circolazione delle carrozze quando la colonnina di mercurio raggiunge il livello 3, quello di massima allerta". Il Campidoglio sottolinea anche che "il regolamento comunale dispone che i cavalli che trainano vetture pubbliche non siano utilizzati per piu'' di 6 ore al giorno e che rispettino l''obbligo di pausa all''ombra tra una corsa e l''altra". Gli agenti sul territorio "controlleranno con attenzione che i conduttori provvedano ad abbeverare i cavalli regolarmente e che le ''botticelle'' non trasportino piu'' passeggeri di quanto stabilito dall''omologazione delle carrozze". Le verifiche sul campo infine accerteranno anche che "nessuno violi il divieto assoluto di circolazione nelle ore piu'' calde della giornata, tra le 13 e le 17".