Olimpico, controlli durante il concerto dei Muse: oltre 2000 capi d\’abbigliamento sequestrati

0
42
 

Un articolato piano di controlli, predisposto dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, ha riguardato lo stadio Olimpico, in occasione dell’esibizione, nella sera di sabato scorso, dei “Muse”, noto gruppo musicale britannico.

Prima e durante l’evento, che ha visto la partecipazione di ben sessantamila persone, pattuglie in abiti civili hanno battuto i dintorni dell’Olimpico alla ricerca di venditori di capi “taroccati” mentre, all’ingresso dello stadio, è stato approntato un dispositivo di filtraggio che, con il supporto di unità cinofile antidroga, ha consentito di intercettare ventinove soggetti, trovati in possesso di dosi di stupefacenti (cocaina, hashish e marijuana), che verranno segnalati in via amministrativa alle Prefetture dei luoghi di residenza, per l’irrogazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente.

Il bilancio dell’operazione è il sequestro di circa 2.200 magliette dedicate al celebre complesso, prodotte e commercializzate da soggetti non licenziatari, nonché la denuncia di nove persone, di cui otto italiani ed un extracomunitario.