Tivoli, prostituzione: faceva usare il suo appartamento alle ex “colleghe”

0
40
 

Aveva pubblicato le fotografie delle sue due ''dipendenti'' e i numeri di telefono su un sito internet e gestiva gli appuntamenti dei clienti che avvenivano in un appartamento, da lei affittato, in località Villa Adriana nel comune di Tivoli.

Così una 29enne cittadina romena è stata arrestata dai carabinieri dell'Aliquota operativa di Tivoli per favoreggiamento e sfruttamento alla prostituzione. Da una prima ricostruzione dei fatti è emerso che la donna aveva conosciuto le altre due ragazze quando si prostituiva per strada e poi aveva preso l'iniziativa di ''mettersi in proprio''. Permetteva alle colleghe di ricevere i clienti in casa sua in cambio di denaro.

Nella sua disponibilità sono stati trovati 2.000 euro in contanti, ritenuti verosimilmente l'incasso della giornata. Per E.A. si sono aperte le porte del carcere di Rebibbia, a Roma, dove resterà a disposizione dell''autorità giudiziaria davanti a cui dovrà rispondere di sfruttamento della prostituzione. (Dire)