Ancora ordigni bellici nel Parco dei Castelli Romani

0
28
 

I guardiaparco del Parco dei Castelli Romani hanno rinvenuto un ordigno di grandi dimensioni, prelevato stamattina dagli Artificieri dell’Esercito. Circa 120 kg di peso, 90 cm di lunghezza e un potenziale distruttivo rilevante: sono queste le caratteristiche del residuato della seconda guerra mondiale, scoperto nelle zone boscate tra Velletri e Rocca di Papa.

Il ritrovamento di residuati bellici è una costante in queste zone, teatro della linea del fronte, e capita spesso di imbattersi in questi esemplari che, va sottolineato, contengono decine di chili di esplosivo. 

E’ bene ricordare che si tratta di materiale pericoloso e chiunque abbia la ventura di trovare materiali bellici è tenuto ad avvertire con immediatezza le forze dell’ordine. Il residuato bellico, insieme ad altri che si stanno recuperando al lago Albano, verrà fatto brillare in sicurezza dagli artificieri.