Via Cavour, non paga la pizza e aggredisce i titolari del locale

0
19
 

I carabinieri del nucleo radiomobile di Roma, a seguito di una segnalazione giunta al pronto intervento 112, hanno arrestato con l’accusa di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale, un cittadino marocchino 29enne, in Italia senza fissa dimora. Il giovane senza un lavoro stabile, ieri pomeriggio, dopo aver consumato della pizza e una birra nei tavolini di una pizzeria al taglio, condotta da due fratelli del Bangladesh, al momento di pagare si è rifiutato asserendo di non avere soldi con sè.

Invitato dal titolare del locale a saldare il dovuto, il marocchino, con un gesto fulmineo si è armato di una forchetta, e lo ha colpito alla mano. Nella concitazione e attirato dalle urla è intervenuto anche il fratello della vittima, di un anno più piccolo, che è stato a sua volta ferito alle mani con la stessa forchetta, anche lui in modo lieve. Anche i militari intervenuti sul poso dopo la segnalazione giunta al 112, hanno dovuto fare i conti con l’aggressore, che nel tentativo di darsi alla fuga, ha ingaggiato una colluttazione, ma è stato bloccato e ammanettato.

Dopo l’arresto il 27enne è stato portato in caserma dove è stato trattenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Le posate sono state sequestrate come prova dell’aggressione subita mentre i due fratelli sono stati medicati.