Roma, Borghesiana: stalker arrestato dai carabinieri dopo violenta aggressione

0
57
 

Una storia d’amore come tante, culminata con le nozze nel 2006 e suggellata dalla nascita di due figli. Poi quel rapporto, a causa della smodata gelosia del marito, ha iniziato a incrinarsi: persecuzioni, pestaggi e minacce di ogni tipo fino alla decisione della donna, una ragazza romena di 30 anni, di avviare le pratiche per la separazione.

E’ stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: dal 2009 fino a ieri, giorno in cui l’uomo, un romano di 49 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Frascati, si è accanito sulla donna con una lunga serie di minacce, verbali e via sms, e di appostamenti sotto casa. Quando la coppia conviveva ancora, il 49enne, durante l’ennesima lite, ha puntato un coltello alla gola della ragazza mentre aveva in braccio il figlio primogenito di soli 2 anni.

Quando lei, esasperata, ha deciso di far perdere le proprie tracce, andando a vivere con i figli a casa di un’amica, con estremo stupore si è trovata costretta a fronteggiare l’ex marito che era riuscito a scoprire il suo nuovo indirizzo. Quella situazione ha fortemente condizionato le abitudini di vita della donna, che per paura di ritorsioni aveva rinunciato anche a uscire dall’appartamento se non in casi di estrema necessità. Puntualmente la vittima ha denunciato i fatti ai carabinieri della stazione Roma Tor Vergata, che in alcuni casi sono intervenuti in suo soccorso senza riuscire a cogliere sul fatto lo stalker. Nel pomeriggio di ieri, l’epilogo della triste storia: il 49enne si è nuovamente presentato all’uscio suonando e bussando alla porta, esigendo di avere il bambino per portarlo via con lui.

Dopo alcuni minuti, l’uomo è spontaneamente andato via, ma quando la vittima è scesa in strada per andare a comprare le sigarette nel vicino bar, l’uomo è spuntato fuori da un vicoletto e l’ha rincorsa con fare minaccioso. A quel punto è scattata la chiamata al “112” e i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Frascati sono intervenuti in tempo per bloccare lo stalker. Arrestato con l’accusa di atti persecutori, il 49enne si trova ora nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.