Roma, rubavano in boutique del centro: arrestati 2 romeni

0
28
 

Beccati dai carabinieri con oltre 500 capi d'abbigliamento griffati, rubati dai negozi del centro storico della Capitale e destinati al mercato romeno. Sono così finiti in manette ieri sera due taccheggiatori romeni.

I militari, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, avevano notato due giovani a via Palestro, poco distante dalla stazione Termini, mentre scaricavano da un'autovettura noleggiata due sacchi neri. Incuriositi da quelle manovre, si sono avvicinati e, durante i controlli, hanno scoperto all'interno delle grandi buste alcune borse schermate, adatte ad eludere i sistemi antitaccheggio, e numerosi capi di abbigliamento ancora muniti delle placche antitaccheggio.

I due romeni, 18 e 20 anni, giovani erano in possesso anche delle chiavi di due camere di un hotel adiacente: all’interno i carabinieri hanno trovato altri nove sacchi contenenti complessivamente 482 capi di abbigliamento, scarpe ed accessori delle migliori marche oltre ad altre borse schermate.

Le stanze risultavano assegnate anche ad altri 3 romeni che al momento non erano presenti ma che sono stati denunciati in stato di irreperibilità e sono adesso ricercati.

La merce, del valore di circa 20mila euro, è stata sequestrata. I due arrestati, invece, sono stati portati nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

 

(foto Dire)