Roma, trovato morto in casa con mani legate e sangue in testa

0
27
 

Un uomo di circa 60 anni è stato trovato morto con le mani legate dietro la schiena in un appartamento al secondo piano di via Portuense 407, a Roma.

Il corpo è stato rinvenuto dalla polizia, allertata dalla sorella della vittima. La donna si era infatti preoccupata perché non riusciva a contattarlo al telefono né a farsi aprire la porta di casa. Gli agenti hanno trovato l'uomo disteso a terra con le mani legate e la testa insanguinata.

Al momento, non si esclude alcuna ipotesi. Sulla vicenda sta indagando la polizia.