Ciampino, ubriaca non si ferma a un posto di blocco e tenta di fare inversione

0
59
 

Ha tentato il tutto per tutto, invertendo bruscamente il proprio senso di marcia e uscendo dalla fila di autoveicoli, pur di non sottoporsi ai controlli in atto da parte dei militari della guardia di finanza di Frascati e degli agenti della polizia locale di Ciampino. Tentativo però rivelatosi vano, quello di una ragazza di 27 anni residente nelle Marche e domiciliata a Roma, in quanto subito bloccata da un’altra pattuglia posta proprio a controllo di eventuali “fughe” sospette dal posto di blocco. Una volta fermata e sottoposta ai controlli, la donna è risultata positiva all’etilometro, con un valore riscontrato pari al doppio di quanto consentito, con conseguente ritiro della patente di guida ai fini della sospensione e denuncia all’autorità giudiziaria che ne disporrà l’entità della condanna al termine del procedimento penale.

E’ stata questa una delle particolarità dell’imponente dispositivo di controllo – finalizzato alla repressione delle principali cause di incidenti stradali (in particolare il consumo di droghe e l’abuso di alcool) da parte dei conducenti dei veicoli in transito nelle ore notturne – posto in atto dalla guardia finanza di Frascati congiuntamente alla polizia locale di Ciampino, in via dei Laghi e via Appia Nuova nel corso delle ultime due serate, strade individuate quali principali arterie di transito della movida dalla Capitale ai Castelli romani.

Il bilancio dei controlli è stato di 12 segnalazioni all'autorità per possesso di droghe, tutti nei confronti di giovani e giovanissimi automobilisti diretti presso locali e discoteche, oltre a 2 patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, 2 autoveicoli posti sotto sequestro ai fini della confisca perché privi della copertura assicurativa, 15 veicoli sanzionati per omessa revisione periodica e il sequestro penale di decine di capi e accessori di abbigliamento contraffatti trovati nel bagagliaio dell’auto di un cittadino di nazionalità straniera, pronti per essere messi in vendita sul mercato nero.

A ciò vanno aggiunti oltre 50 accertamenti di superamento dei limiti di velocità, rilevati mediante l’utilizzo del tele laser, che comporteranno il successivo ritiro di 15 patenti ad automobilisti che percorrevano un tratto di strada con limite massimo di 60 km/h a velocità comprese tra i 110 ed i 130 km/h.