Auto, gioielli, pistola e pc rubati: fermata coppia straniera

0
36
 

Ricettazione di un’Audi A4 RS4, rubata nel mese scorso a Fregene, di una pistola Tanfoglio cal. 9×21, asportata a una guardia giurata in Giugliano in Campania (Napoli), lo scorso gennaio e un bottino comprensivo di gioielli e personal computer, prelevati durante la stessa notte in almeno tre abitazioni di Carsoli (Aq).

Con queste accuse sono stati arrestati ieri due cittadini albanesi, un uomo e una donna (L.M. 31enne e S.S. 18enne), nell’ambito di un rafforzamento dei controlli da parte dei carabinieri di Ostia lungo il litorale romano per il periodo estivo e a seguito della rapina alla residenza dell’on. Antonio Angelucci a Fregene.

Il tutto è cominciato con l’individuazione di un veicolo, chiuso e parcheggiato sulla pubblica via in località Passoscuro, che da approfonditi accertamenti è risultato provento di un furto a Fregene. Nel tardo pomeriggio la coppia di albanesi si è avvicinata all’auto aprendo le portiere con la chiave a distanza, i militari sono intervenuti e li hanno immobilizzati. All’interno dell’auto sono stati trovati gioielli e i personal computer rubati  nella notte tra il 3 e il 4 agosto a Carsoli (Aq), una pistola semiautomatica cal. 9×21, specificamente usata per il combat shooting e con 12 colpi nel caricatore.  

La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari. Le indagini proseguono sotto la direzione della Procura della Repubblica di Civitavecchia (dr. Gentili) per accertare l’eventuale coinvolgimento dei due arrestati in altri delitti commessi nella provincia romana, in particolare lungo il litorale.