Roma, distrutta targa dedicata a Valerio Verbano

0
34
 

Hanno aspettato che fosse buio per dare sfogo alla propria idiozia. Si sono introdotti questa notte nel parco delle Valli, nel Municipio III, e hanno fatto a pezzi la targa toponomastica dedicata a Valerio Verbano, il giovane studente di sinistra ucciso da un commando di estrema destra il 22 febbraio del 1980. Poi, non contenti, gli anonimi teppisti,  oltre alla targa inaugurata nel 2006 dall'allora sindaco Walter Veltroni, hanno danneggiato e divelto diverse panchine.

Il sindaco Ignazio Marino, che ha dato mandato agli uffici competenti di riparare immediatamente i danni nel parco pubblico, ha commentato: "Vandalizzare la targa in memoria di Valerio Verbano, lo studente militante di sinistra ucciso nel 1980 solo per le proprie idee politiche, e distruggere le panchine di un parco pubblico sono una grave offesa alla memoria di questa città e un intollerabile atto di vandalismo. Rappresentano il segnale manifesto della Roma che non voglio più vedere".

"Il rispetto delle persone e della cosa pubblica – ha aggiunto- devono venire prima di tutto. Gli irresponsabili che si sono macchiati di un atto così offensivo hanno ferito doppiamente questa città: nella sua memoria e nel suo patrimonio. La mia speranza è che, insieme all’impegno di tutti i cittadini, certi gesti non si ripetano in futuro".

AD