Roma, vuole acquistare un solo abito: picchiato da negozianti cinesi

0
174
 

Era entrato in un negozio di abbigliamento gestito da cinesi all’Esquilino con l’intenzione di acquistare un vestito esposto in vetrina. Con sommo stupore l’uomo si è però visto negare la vendita con la motivazione che quello era un esercizio all’ingrosso.

Per nulla convinto dalle spiegazioni ricevute, il cliente ha allora insistito nel voler effettuare comunque l’acquisto ma, per tutta risposta, i commessi lo hanno picchiato e allontanato.

Il malcapitato si è subito recato alla stazione dei carabinieri di piazza Dante e ha denunciato l’accaduto. I militari hanno richiesto l’intervento della polizia locale del I gruppo per gli accertamenti sulla regolarità della licenza. Così, due vigili urbani della sezione amministrativa in borghese si sono finti clienti interessati ad acquistare all’ingrosso un considerevole quantitativo di merce. L’affare si era appena concluso con la consegna della bolla per il ritiro di duecento abiti in un magazzino di via dell’Omo al Prenestino. A quel punto, quando il negoziante pensava ormai di incassare, è scattato l’intervento congiunto dei carabinieri e dei vigili, stavolta in divisa.

Dai controlli della polizia locale è emerso che l’attività era autorizzata per la sola vendita al dettaglio e in un unico spazio commerciale. Il titolare la effettuava invece all’ingrosso e in due locali distinti, di cui uno totalmente abusivo. Abusivo anche il magazzino che si trovava nel sottoscala.

Tra i dipendenti, tutti cinesi, sono state individuate due donne che lavoravano completamente in nero. In corso gli accertamenti per contestare al responsabile della società gli addebiti sia amministrativi che penali.

È SUCCESSO OGGI...

Violenza sulle donne, il Campidoglio punta sulla videosorveglianza

"Ribadisco il concetto che il tavolo ha avuto la funzione di fare la ricognizione dell'esistente e metterlo a sistema. Forse non è stato ben comunicato finora ma quel che abbiamo a disposizione è tanto"....
telecamere di videosorveglianza sicurezza fiumicino

Sicurezza, Regione Lazio: «Inviato solo ora, a bando scaduto, il progetto del Comune di...

“In merito al Bando sulla Videosorveglianza la Regione Lazio non ha alcuna volontà di fare polemica ma semplicemente di ristabilire la verità dei fatti. Quindi, in riferimento alla nota del Comune di Roma si...

Roma, “Rocky Mannaia” ancora nei guai: è il terrore delle farmacie

Una “carriera” iniziata nel lontano 1997 per un 56enne, con numerosi precedenti per rapina, noto come Rocky Mannaia, è stato sorpreso nuovamente in flagranza dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina mentre...

Danneggia più volte chiesa, arrestato nigeriano a Roma

Resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e continuato. Sono i reati contestati dalla Polizia di Stato a un 31enne nigeriano che con le sue intemperanze ha costretto gli agenti a intervenire...

Elezioni Ostia, tanti candidati manca ancora quello del Pd

Ostia, il mare di Roma, tristemente famosa per essere il municipio commissariato per mafia è pronta per il 5 novembre prossimo? Dopo 2 anni di commissariamento il X municipio con i suoi 200.000 abitanti sarà...