Marino, rubava autovetture per rivenderle: arrestato

0
45
 

Rubavano autovetture nella zona dei Castelli Romani, le riciclavano e le rimettevano sul mercato. Un'organizzazione criminale è stata sgominata ieri dalla polizia di Albano.

Gli investigatori, partiti soltanto dal soprannome del presunto responsabile del traffico, attraverso una serie di appostamenti e pedinamenti sono riusciti a risalire alla base operativa, un'officina meccanica seminascosta in una via isolata della periferia del comune di Marino.

Individuato il luogo, gli agenti hanno fatto irruzione ieri e, nel corso della perquisizione, hanno rinvenuto due autovetture rubate a Roma, nella zona del Tuscolano: una Fiat 500 e una Mercedes Smart. Entrambe presentavano apposte targhe “pulite” allo scopo di non insospettire le forze dell'ordine durante eventuali controlli.

Gli investigatori sono poi risaliti a un appezzamento di terreno localizzato poco distante, dove sono stati ritrovati motori rubati e parti di carrozzeria riconducibile ad almeno altre cinque autovetture Smart sezionate e smontate. In vari container, stipate e ordinate, sono state rinvenute decine di parti di ricambio risultate di provenienza illecita.

S.G., italiano 50enne, proprietario dell’officina, è stato arrestato per riciclaggio.