Aggredisce dipendente e rapina un ufficio

0
35
     

Rapina, detenzioni di armi e spaccio di droga. Sono questi i reati per cui è stato arrestato ieri pomeriggio a Roma, dagli agenti del commissariato Prenestino, un 55enne di origini abbruzzesi. L'uomo, con numerosi precedenti, è stato rintracciato nella sua abitazione in via Beccafumi, a Torre Angela.

L'intervento della polizia è stato richiesto tramite 113 intorno alle 8 del mattino, quando alcuni condomini di uno stabile di via Berio, zona Alessandrino, sentendo delle urla di aiuto da parte di una donna hanno chiamato la polizia. La volante del commissariato, giunta sul posto, ha constatato che si trattava di una rapina appena effettuata ai danni di un ufficio di una società di servizi di ristorazione.

Vittima una dipendente che, nell'aprire l'ufficio come ogni mattina, è stata aggredita da un uomo già presente all'interno. Dopo essere stata minacciata con una pistola, è stata costretta con la forza ad aprire alcuni cassetti, dove all'interno erano custodite alcune somme di denaro. La donna, pur ancora in stato di shock, ha fornito agli investigatori, diretti da Mauro Fabozzi, una dettagliata descrizione del malvivente.

Nell'effettuare il sopralluogo, i poliziotti hanno trovato, nascosta dietro una colonna di cemento poco distante, una borsa con all'interno un berretto, un paio di occhiali da sole, una maglietta e, soprattutto, una patente di guida. Gli oggetti sono stati immediatamente riconosciuti dalla vittima; infatti sia il berretto che gli occhiali erano indossati dal rapinatore. La patente era intestata a N.D., 55enne di origine abruzzesi, già noto alle forze di polizia per numerosi reati contro il patrimonio e inerenti armi e droga.

Effettuando un servizio di appostamento sotto casa, gli agenti lo hanno rintracciato nel primo pomeriggio all'interno della sua cantina. Proprio qui l'uomo svolgeva infatti i suoi traffici. Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di varie dosi di eroina e cocaina. Nella cantina poi, sono state trovate e sequestrate: 4 repliche di pistole con caricatori; 2 repliche di fucile a pompa; 1 balestra; 1 sciabola di un metro; pugnali di varie grandezze; 2 passamontagna. L'uomo, dopo essere stato accompagnato negli uffici di polizia, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. (fonte Dire)