Ignazio Marino: «Meno soldi per gli F35 e più attenzione alle scuole»

0
132
 

«Abbiamo bisogno di maggiori risorse per le scuole. E' una questione nazionale, ma se il Governo preferisce investire 15 miliardi per i caccia F35 e diminuisce negli ultimi 7 anni e mezzo di 7 miliardi i trasferimenti agli enti locali significa che avremo i bombardieri più belli del pianeta ma meno banchi e meno posti nei nostri pronto soccorso».

Così il sindaco di Roma, Ignazio Marino, nel corso di un''intervista a Radio Città Futura. «Abbiamo usato tutti i mezzi possibili per fare in modo che tutti bambini disabili di Roma possano iniziare regolarmente l''anno scolastico – ha aggiunto il primo cittadino della Capitale – Non ci saranno tagli, per i 3.500 bambini disabili abbiamo anche voluto la piena disponibilita'' degli assistenti educativo culturali che dipendono dal comune. Non vogliamo ulteriori tagli sul sociale e chi e'' rimasto indietro deve avere un aiuto prima degli altri».

È SUCCESSO OGGI...

Rapinano un supermercato e vengono beccati: spericolato inseguimento in macchina

Agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, nell’ambito dell’attività finalizzata alla repressione di reati predatori ed in particolare di rapine ai danni di esercizi commerciali, ha tratto in arresto, in flagranza di reato,...

Colosseo, dopo la sospensione dell’ordinanza Raggi tornano i centurioni

Tornano i centurioni al Colosseo. Il giorno dopo che il Tar ha sospeso l'ordinanza con cui il sindaco Virginia Raggi disponeva il divieto dell'attività dei centurioni nel centro storico della Capitale. Oltre dieci centurioni...

Spari nella notte, un morto in strada

Un albanese di 43 anni è stato colpito da 4 colpi d’arma da fuoco, alle gambe ed al torace, che ne hanno causato la morte. É accaduto verso le 23 di ieri sera a Roma in...

Polizia Locale ferma carrozza d’epoca in zona Colosseo a Roma

Tentava di entrare nell’area pedonale del Colosseo per prendere una sposa russa: una carrozza di fine ‘700, con sei cavalli da tiro e guidata da due persone in abiti storici, è stata fermata da...
Primo maggio con Cuori in ballo per una raccolta fondi per costruire una stalla e aiutare due giovani di Amatrice

Cuori in ballo: nuova iniziativa il 1° maggio per le popolazioni colpite dal sisma

Torna in scena Cuori in ballo per ricostruire, un gruppo di persone che si è unito per dare una mano alle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia attraverso dei progetti solidali. PRIMO MAGGIO CON CUORI IN...