Ardea: discute con la moglie, il suocero gli spara e lui danneggia auto per strada

0
79
 

Un 38enne italiano, di origine siciliana e con diversi precedenti penali, è stato arrestato dai carabinieri di Ardea per danneggiamento aggravato. I militari nelle prime ore della mattinata di ieri sono intervenuti presso un’abitazione in una zona periferica di Ardea dopo aver ricevuto la segnalazione di una lite in famiglia. Sul posto i militari hanno trovato sulla strada un uomo in evidente stato di agitazione che si allontanava, ma è stato immediatamente bloccato.

Dalla prima ricostruzione dei fatti è emerso che il pluripregiudicato, poco prima, aveva avuto una discussione molto animata con la moglie, fra l’altro sottoposta agli arresti domiciliari, al termine della quale era stato colpito alla schiena da un piombino esploso da una carabina ad aria compressa di libera vendita utilizzata dal padre della donna. In preda all’ira l’uomo ha danneggiato con una mannaia da macellaio l’autovettura della cognata, domiciliata allo stesso indirizzo, che era parcheggiata nel giardino.

Poi ha danneggiato altre due vetture parcheggiate in strada, infrangendo ad entrambe il lunotto posteriore con l’utilizzo di un grosso lucchetto, e infine ha procurato seri danni al citofono, al cancello in ferro ed alla recinzione in legno di un’abitazione.

E' stato denunciato a piede libero per lesioni aggravate anche il suocero dell’uomo. Il 38enne è stato trasportato poi nella clinica Sant’Anna di Pomezia per la ferita riportata alla spalla sinistra (prognosi di sette giorni). Nel corso della successiva perquisizione personale e domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati la carabina ad aria compressa nonché la mannaia e il lucchetto utilizzati per i danneggiamenti.