Lite in famiglia: accoltella il padre della fidanzata

0
62
 

Un 21enne di Ladispoli ha accoltellato il padre della fidanzata al culmine di una lite ed è stato arrestato dai carabinieri di Ostia. Il giovane D.E., già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi con la giustizia, è stato fermato con l’accusa di tentato omicidio, lesioni personali e porto abusivo di oggetti atti all’offesa.

Ieri sera, poco prima delle 21, si è presentato a casa della sua fidanzata in via Airoldi a Ostia Antica dove, nel corso di un’accesa discussione con il padre della ragazza, un 60enne romano, i due sono venuti alle mani.

Durante il diverbio, il giovane ha estratto un coltello e ha colpito l’anziano con due fendenti al torace lasciandolo a terra sanguinante per poi fuggire a piedi facendo perdere le proprie tracce. Poco dopo, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Ostia Antica che, dopo aver raccolto le prime testimonianze, si sono messi alla ricerca del fuggitivo.

Poche ore il ragazzo si è costituito ai carabinieri di Ladispoli dove ha ammesso le sue responsabilità, successivamente è stato condotto nel carcere di Civitavecchia.

Il padre della ragazza è stato trasportato presso l’ospedale Grassi di Ostia dove i medici gli hanno riscontrato due ferite d’arma da taglio al torace ed escoriazioni in varie parti del corpo, ed è stato giudicato guaribile in dieci giorni.