Roma, Trastevere: 80enne raggirata e derubata

0
39
 

Si era presentata qualche giorno fa al citofono della vittima, una signora romana di 80 anni che abita nel cuore di Trastevere, spacciandosi per la figlia e, una volta in casa, con il pretesto di venderle immagini sacre e fragranze profumate, è riuscita a derubarla di oggetti e monili in oro per 3.000 euro circa. Ieri pomeriggio, la ladra, una 36enne di Ardea con numerosi precedenti penali, ha nuovamente intercettato l’80enne in piazza San Cosimato e, convinta di non essere riconosciuta, ha tentato ancora una volta di raggirarla.  

L’arzilla vecchietta, invece, l’aveva riconosciuta eccome ed è stata al “gioco”, tentando di attirare la ladra-truffatrice nella strada della vicina caserma dei carabinieri. Anche la 36enne, navigata malvivente, ha intuito le reali intenzioni della nonnina, ma dopo essersi allontanata da lei con una scusa, una pattuglia di carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Trastevere, precedentemente avvisata dalla vittima, le è piombata addosso bloccandola e sottoponendola a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di furto aggravato. La 36enne si trova ora nel carcere di Rebibbia a disposizione dell’autorità giudiziaria.