Roma, sorpresi a rubare gasolio: arrestati

0
27
 

Erano quasi le 4 del mattino quando i poliziotti del reparto volanti di Roma, transitando in via Rodolfo Lanciani, hanno notato un uomo armeggiare tra le auto in sosta. Immediatamente scesi dall'auto di servizio, hanno visto l'uomo alzarsi all'improvviso e, con un tubo di plastica di circa un metro, travasare il gasolio da un furgone all'interno di una tanica in plastica. Un altro uomo invece, è stato notato all'interno di una Ford CMax, seduto al lato guida, nei pressi del furgone.

Fermati immediatamente, entrambi cittadini romeni, sono stati identificati per R.A.G. e N.I.D., rispettivamente di 20 e 22 anni, con alcuni precedenti di polizia. Tutti e due con mani e abiti sporchi di grasso e odoranti di gasolio, dopo essere stati controllati sono stati assicurati nell'auto di servizio. Durante il fermo, la sala operativa ha informato gli agenti di un altro furto avvenuto qualche minuto prima in quelle vicinanze. Un testimone infatti aveva notato due persone mentre rubavano del gasolio da un furgone e aveva chiamato le forze dell''ordine.

La descrizione delle due persone corrispondeva ai due fermati. In particolare, era stato notato un giovane armeggiare sul serbatoio di un furgone e, dopo averne rotto il tappo, con un tubo di plastica era riuscito a prelevare il gasolio dall'interno. Il testimone, nella circostanza, aveva notato la presenza di una Ford CMax grigia in doppia fila con il motore acceso, corrispondente all'auto ferma in via Rodolfo Lanciani. All'interno aveva visto un giovane seduto lato guida in attesa, che subito dopo si era diretto con il complice verso via Monti Tiburtini. In effetti, all'interno dell'autovettura, poi sequestrata, è stata rinvenuta anche l'altra tanica contenente il gasolio rubato. I due stranieri, dopo gli accertamenti presso l'ufficio immigrazione e polizia scientifica, sono stati arrestati per furto aggravato. (Dire)