Ama Roma, raccolta differenziata a Eur e Torrino Mezzocammino tra i timori dei cittadini

La campagna informativa partita a luglio, i ritardi dei condomini, nessun secchio per i residui dei giardini: i comitati stanno monitorando la situazione ma temono ritardi e complicazioni

0
496

I quartieri di Torrino-Mezzocammino, l’EUR e l’area di Via Cesare Pavese giungono finalmente alla prova della nuova raccolta dei rifiuti “porta a porta”. Gioie e dolori in arrivo per gli abitanti di una vasta zona del IX Municipio che vedranno sparire i vecchi cassonetti per dare il via alla nuova raccolta differenziata porta a porta, annunciata già nel luglio scorso. Sul suo portale l’Amministrazione comunale si raccomanda di aver concordato con l’Ama lo svolgimento di alcune operazioni preliminari, e di voler migliorarne l’esecuzione rispetto ai precedenti esperimenti. In particolare il Comune ricorda che le operazioni di eliminazione dei cassonetti stradali dureranno due settimane (per svolgere «più progressivamente» il cambiamento) e che ci si assicurerà di «affiggere locandine ad hoc riportanti avviso di rimozione e garantire massima disponibilità degli operatori Ama con i comitati di quartiere». Quanto ai materiali per la differenziata (secchi, sacchetti ecc), oggetto di polemiche e disorganizzazione (come nel caso del III municipio lo scorso anno) il comune si è impegnato a «consegnare i kit mancanti nei quartieri interessati dalle operazioni di rimozione dei cassonetti». Ad alcuni giorni dal pieno avvio delle operazioni siamo andati a parlare con uno dei comitati di quartiere per sapere come procede la “migrazione” verso la raccolta porta a porta. «Qui all’EUR non è ancora iniziata la rimozione dei cassonetti – ci spiega il presidente del Comitato Eur – ma in altre zone del municipio è già in corso». Mentre procedono le operazioni dell’Ama i comitati fanno il punto della situazione, e non mancano i dubbi. «Alcuni palazzi da luglio non hanno ancora installato i cassonetti condominiali – prosegue – ma soprattutto siamo preoccupati per la mancanza di coordinamento tra i condomini e le operazioni dell’Ama». Poi c’è il problema delle multe, derivante da una campagna informativa partita troppo presto e con di mezzo la pausa estiva. «Con le ferie di agosto ci ritroviamo che i cittadini sono stati informati a luglio, troppo tempo prima dell’inizio della nuova raccolta – continua il presidente del comitato – Noi temiamo che interi condomini possano essere multati per la negligenza di pochi che non sono in grado di effettuare correttamente la raccolta». Un’altra criticità, particolarmente sentita nel quartiere dell’EUR è legata alla raccolta degli scarti dei giardini, rami ed erba tagliata. «Non è stato previsto alcun cassonetto per gli avanzi delle piante, e non si tratta di qualche rametto. Tra ville, giardini e attici all’EUR moltissimi cittadini si prendono cura del verde privato ma finora non ci hanno proposto alcuna soluzione». I cittadini dell’EUR chiedono l’installazione di cassonetti fissi per il verde, che finora non sono previsti. Infine il decoro delle strade commerciali, con il rischio di vedere, specialmente a fine giornata le strade invase dai cartoni dei negozi che non hanno spazio per i loro rifiuti. La migrazione dai cassonetti tradizionali al porta a porta è appena iniziata: la seguiremo insieme a voi nelle prossime settimane, analizzando le criticità di un cambiamento che presto coinvolgerà anche altre zone della città eterna. Voi inviateci testimonianze, fotografie e commenti. 

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, ladro si getta nel mare. Poi l’intervento della polizia

E’ successo sul litorale di Ostia. Ha rubato una bicicletta ad un pescatore e poi è scappato. Il ladro, inseguito dal proprietario, ormai senza via di uscita, in prossimità di un pontile, ha lasciato la bicicletta...

Orrore a Roma, trovate le gambe di una donna dentro un cassonetto

Orrore a Roma. Dentro un cassonetto per l'immondizia, in viale Maresciallo Pilsudski di fronte al Galoppatoio, sono state trovate due gambe apparentemente di una donna, tagliate all'altezza dell'inguine. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Scientifica...

Miss Italia: le finali regionali agli Altipiani di Arcinazzo

La lunga maratona estiva della bellezza porta stavolta la carovana itinerante di Miss Italia sugli Altipiani di Arcinazzo, nell’alta valle del fiume Aniene, ai piedi dei monti Simbruini. Proprio dove termina la provincia di...

Donna fatta a pezzi e gettata nei cassonetti a Roma, fermato il fratello

Si è appena concluso con il fermo da parte del fratello della vittima, il mistero delle due gambe ritrovate ieri sera all’interno di un cassonetto in Via Maresciallo Pilsudsky. Ieri, intorno alle 20, una ragazza...

Controlli di Ferragosto, salgono a 133 gli arresti dei carabinieri

Il Ferragosto è passato e i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stilano un primo bilancio dell’imponente dispositivo di controllo del territorio predisposto per il particolare periodo festivo. Sono stati, infatti, 133 gli arresti eseguiti...