Ardea, una fiaccolata contro la criminalità

0
87
ardea criminalità fiaccolata

La pioggia di ieri sera non ha fermato i cittadini di Ardea che, in centinaia, si sono riversati sulle strade per partecipare alla “Fiaccolata contro la criminalità”, partita alle 18:00 da via Laurentina. La manifestazione è stata un successo: bambini ed anziani, associazioni e comitati, tutti insieme per chiedere alle istituzioni di porre maggiore attenzione ad un territorio dove gli episodi criminali sono ormai divenuti troppo frequenti per essere ancora ignorati.

Il corteo si è snodato dal Museo Manzù fino alla Rocca, nella piazza centrale. Circa 300 i partecipanti, tra cui spiccava il senatore Claudio Moscardelli. Pochi i politici presenti, tutti a titolo personale; assente il sindaco Luca Di Fiori. “Riteniamo che la fiaccolata di venerdì 15 novembre sia stata l’occasione non solo per illuminare Ardea di una nuova speranza contro l’illegalità che dilaga ormai su tutto il territorio, ma anche per riunire cittadini e associazioni e comitati nell’organizzazione di un evento che ha visto tutti protagonisti – ha dichiarato Sara Cavicchia, presidente del Comitato civico di Tor San Lorenzo, tra gli organizzatori dell’evento -. Ci auguriamo che questo sia l’inizio di una vera collaborazione tra le varie associazioni che possa superare antipatie o divergenze e guidare tutti verso la crescita civica di questa città.

Ringraziamo tutti quegli esponenti locali di alcuni partiti politici che, senza bandiere ma con il loro senso civico, hanno sfilato insieme a noi da veri cittadini. Non parliamo, invece, dell’assenza degli esponenti dell’amministrazione, i quali probabilmente  non sono cosi certi della presenza di illegalità massiccia nel nostro territorio”. Arrivati in piazza del Popolo, alcuni bambini hanno letto i loro temi, illustrando come percepiscono la criminalità nel territorio e come vorrebbero diventasse Ardea.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ARDEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”32″]