Roma come l’India, roghi dei cittadini per bruciare le foglie secche

0
105

Cadono le foglie dagli alberi tutte insieme e l’Ama non passa a toglierle? Una scena che si ripete un po’ in tutta Roma. Ma al Tufello in via delle isole Curzolane hanno escogitato il “Fai da te”. La foto molto eloquente tratta dal sito del comitato di quartiere Valmelaina.it chiede pochi commenti: la signora armata di scopa raduna le foglie verso il muro dove lungo un ampio tratto di marciapiede è accesso un fuoco. Il tutto per eliminare le foglie che nessuno spazza e rendono il marciapiede pericolosamente scivoloso.

«Visto che l’Amministrazione Municipale, come al solito, si gira dall’altra parte, la gente si sta organizzando e, pericolosamente, accende dei roghi per liberare il marciapiede dalle foglie. La presenza delle auto in sosta rende questo atto molto pericoloso e naturalmente, da condannare, ma è figlio del disinteresse della politica verso il nostro quartiere, sempre più abbandonato a se stesso» si legge sul sito.

La situazione stride con le pulizie straordinarie che in altre strade del quartiere sono state organizzate, come nel caso di via Arturo Graf, in questi giorni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]