Colleferro, escrementi di cane. Fioccano le multe

0
80

Da questo mese vengono intensificati i controlli sulle strade per la verifica dell’osservanza delle norme sulla raccolta delle deiezioni dei cani. In caso di cittadini inadempienti i vigili urbani dovranno multarli con sanzioni, anche salate, fino a 500 euro. I possessori di cani sono infatti tenuti a raccogliere sempre e dovunque gli escrementi dei loro cani, avendo l’obbligo di portare con sé l’occorrente.

«Ci giungono ancora lamentele dai cittadini – spiega il consigliere comunale Remo Paniccia – per la presenza di feci animali, soprattutto sui marciapiedi, ed è una continua gimcana per cercare di evitarle. Non è corretto nei confronti dei concittadini lasciare i rifiuti dei propri cani per strada, oltre ad essere una mancanza di civiltà ed educazione. Rispettare questa semplice regola è oltretutto anche un segno di rispetto ed amore per gli animali stessi, che rischiano di ammalarsi venendo in contatti con feci potenzialmente infette».

Per agevolare la pratica, dal mese scorso l’Amministrazione ha anche fatto installare, in diversi punti della città, tre distributori automatici a gettone che, per la modica cifra di 10 centesimi, forniscono paletta e sacchetto per provvedere alla raccolta, qualora se ne fosse sprovvisti. Uno dei raccoglitori si trova nei pressi di piazza Italia, uno in viale Europa e il terzo nel quartiere di San Bruno, dove esiste anche il primo parco dedicato agli amici a quattro zampe.

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU COLLEFERRO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”6″]