Tor Sapienza, alle case Ater partono i lavori di restauro dei cortili

0
253

Il complesso edilizio Ater di Tor Sapienza, in Viale Giorgio Morandi a Roma si veste di nuovo con i lavori ai giardini avviati oggi dall’Ater di Roma. L’obiettivo è riqualificare le aree verdi per migliorare la qualità della vita dei residenti con un progetto che metterà a disposizione in tutta Roma 20 milioni di euro (anche se ne servirebbero 100 per restituire decoro a tutte le case popolari dell’azienda romana).

FONDI PER 125MILA EURO – I lavori, che verranno effettuati dalla Cooperativa Cns/Multiservizi e che sono stati finanziati interamente da Ater con oltre 125mila euro, dureranno circa due mesi e prevedono anzitutto la realizzazione di un’area giochi recintata accanto al centro polisportivo-culturale già attivo e una zona ritrovo attrezzata con tavoli e panchine. Verranno poi piantati circa 20 alberi che sono stati scelti per facilità di manutenzione e per l’alternanza delle fioriture, per dare in ogni stagione più colore al parco interno, così come richiesto dai comitati degli inquilini. Con la posa di siepi e staccionate verranno delimitati i percorsi e gli ingressi nell’area verde, in particolare al centro sportivo-culturale e al centro anziani. In tutta la corte interna saranno installati cestoni porta rifiuti.

ALBERI, ERBA E SECCHI NUOVI– L’intervento di riqualificazione ripristinerà il manto erboso e la vegetazione anche delle aree utilizzate impropriamente per la sosta delle autovetture, con la rimozione di alcune auto abbandonate da anni che costituiscono un elemento di degrado e di pericolosità per i bambini.
«Con questo intervento- spiegano Daniel Modigliani, commissario straordinario e Claudio Rosi, direttore generale dell’Ater del Comune di Roma- diamo un segno della nostra attenzione all’aggregazione sociale dei nostri inquilini. Questo a Tor Sapienza è un intervento pilota cui seguiranno altri analoghi in vari quartieri di Roma».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]