Prati, mercato abusivo coi rifiuti presi dai cassonetti: 17 denunciati

0
95

Pescavano rifiuti dai cassonetti, li selezionavano, li ripulivano e poi li rivendevano in un vero e proprio mercato abusivo notturno in via Andrea Doria, in Prati. Un evento che si ripeteva ormai da tempo nel quartiere Prati e Trionfale, dove sono soliti radunarsi cittadini stranieri per vendere oggetti e materiali a poco prezzo.

OPERAZIONE DEI VIGILI URBANI – A interrompere il mercato completamente privo di autorizzazioni e potenzialmente pericoloso per la salute dei clienti sono stati i vigili urbani del gruppo I Prati e il  Gruppo Sicurezza pubblica Emergenziale della Polizia locale di Roma. La speciale mercanzia, bloccata dagli agenti, arrivava infatti dai cassonetti e dalle discariche abusive di Roma. Dalle scarpe a borse, a vestiti: tutti oggetti che a contatto con la pelle o le mani potevano diventare portatori di microbi e malattie.

SEQUESTRATI 12 METRI CUBI DI MATERIALI – Le operazioni di identificazione hanno portato a individuare 25 persone di età compresa tra i 22 e i 58 anni coinvolti nel mercato abusivo: i vigili urbani hanno sequestrato circa 12 metri cubi di materiali diversi, prontamente distrutti grazie al lavoro degli operatori Ama. Mercati abusivi come questo sono frequenti anche a via Carlo Felice, viale Castrense, via Giovanni Conti e creano situazioni di degrado e aumentano la sporcizia presente nelle nostre strade. Per quanto riguarda invece i reati ambientali i vigili urbani di Roma nel solo mese di marzo hanno sequestrato 110 metri cubi di materiali pericolosi e denunciate 17 persone.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PRATI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”63″]