Acquedotto Alessandrino, benvenuti nel parco delle siringhe

0
175

Se ne contano a decine. Sparsi sull’erba, vicino alle panchine e ai cassonetti dell’immondizia. Dai residenti è soprannominato il parco dei drogati, ma per molti bambini e ragazzi che volessero trascorrere qualche ore di tranquillità rappresenta un incubo. Parliamo dell’area vede dell’Acquedotto Alessandrino.

NESSUN INTERVENTO DA ALMENO SEI MESI – Sono almeno sei mesi che i residenti segnalano le condizioni del degrado all’Ama e agli uffici del Campidoglio. Nessuna risposta. «Tutti i centralini dove ho chiamato hanno fatto tutti scaricabarile – scrive un utente su Facebook – l’uno contro l’altro, (senza entrare nei particolari menefreghisti di chi mi ha risposto al telefono), Insomma nessuno ha fatto niente, nessuno ha rimosso le siringhe (che sono anche aumentate), sono passate 2 settimane e sono ancora tutte nei punti dove le ho viste».

LE SEGNALAZIONI DEI RESIDENTI –  Dalle segnalazioni degli abitanti della zona di Roma in questione, facente parte del VI° Municipio capitolino, deriva questa tanto sconcertante quanto veritiera conclusione. E le segnalazioni di disagio nella zona non sono poche. A destare preoccupazione e togliere decoro a Torpignattara è, in questo caso, la situazione di due cantieri stradali completamente abbandonati a loro stessi, dopo la partenza dei lavori.

VIA ALÓ GIOVANNOLI – Il caso più grave è quello di via Alò Giovannoli (ritratto in foto, pubblicata sulla pagina Facebook del CdQ Torpignattara). In questo tratto i lavori di edificazione sono partiti a inizio 2001 e dopo poco tempo il progetto è stato lasciato all’abbandono. In due anni le condizioni del cantiere sono peggiorate molto: all’interno della zona delimitata per i lavori ci sono siringhe, cartacce, calcinacci, melma e rifiuti di ogni genere. E la rabbia dei cittadini si è scagliata contro l’amministrazione del municipio, il quale a sua volta ha scaricato la responsabilità sulla compagnia edificante che non risponde alle sollecitazioni. E nonostante le segnalazioni alla Asl la situazione non è cambiata.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU TORPIGNATTARA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”69″]