Petardi a Grottarossa, cittadini in rivolta: “tutela agli immigrati, bambini abbandonati”

Scoppia la polemica Dopo l'assalto al centro immigrati e la richiesta di una pattuglia di polizia. Piazza di Prima Porta ancora off limits

0
234

Mentre la scorsa notte un’auto in corsa lanciava petardi dentro il centro di accoglienza per stranieri di Grottarossa 190 e un boato svegliava il quartiere, Prima Porta cadeva in uno stato a metà tra la rabbia e la depressione. Sì perché dopo lo sconcerto per l’ennesimo atto contro la struttura, attiva nella zona dal 2008, l’ultimo si era verificato il 3 gennaio, nel quartiere del XV municipio è scoppiato il caso: le autorità municipali, nel manifestare la loro solidarietà al presidente del Municipio Daniele Torquati, hanno chiesto di intensificare i controlli sul centro immigrati con una pattuglia di polizia a presidio. Ma proprio quest’ultimo episodio sembra la goccia che fa traboccare il vaso.

RIVOLTA SU FACEBOOK – Sul profilo facebook del presidente Torquati viene postato il comunicato di solidarietà dell’assessore municipale Michela Ottavi, ma i cittadini non ci stanno e i commenti sono duri e polemici: “Solidarietà un PAR DI PALLE – scrive Stefano – Prima porta è INVASA da Zingari ed extracomunitari (entrati illegalmente nel paese) che stanno rendendo la zona INVIVIBILE e PERICOLOSISSIMA”. Le critiche non sono rivolte però solo agli stranieri ma al degrado generale di lampade stradali spente e strade insicure. “O tutela per tutti e, soprattutto per gli italiani vessati da furti, o per nessuno” tuona Maria in un altro post. Tra qualche insulto al presidente del municipio e qualche altro post intollerante verso gli stranieri che a Prima Porta e dintorni sono numerosi,  c’è chi non la manda a dire al presidente Torquati, come Sonia: “i rendi conto che siamo venuti da te dicendo che in piazza molestano le ragazze e tu che fai…………….ti preoccupi de sti zozzoni e dajeeeeeeeeeee NON CI STO daniele!!! io dico che sia più grave le melestie alle ragazze che NON DUE PETARDI LANCIATI NEL CENTRO “.

LA REPLICA DEL PRESIDENTE – Il presidente non si fa problemi a rispondere ai suoi cittadini spiegando: “Il fatto di chiedere alle forze dell’ordine maggiore attenzione non è per qualcuno o per qualcosa, ma è per l’intero quartiere che nella notte si è svegliato perchè qualcuno così scemo ha deciso di fare un gesto cretino e grave”. Le proteste continuano in una vera e propria rivolta di cittadini che si sentono abbandonati e soli,  e che dicono al loro minisindaco che stavolta ha “proprio toppato” ma il presidente replica: “Io giro a Prima Porta sempre e non abito ai Parioli, sono di periferia e come tale la vivo. Secondo me non è NORMALE buttare bombe dentro i quartieri poi se voi lo ritenete normale andatelo a spiegare alla vecchietta che è scesa. E comunque quello è l’unico centro che c’è in Municipio e sta li da anni e non ha mai creato problemi”. Grottarossa come tanti altri quartieri di Roma continua da sola a vivere il disagio e la rabbia.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...
Simone Inzaghi (Foto Paolo Pizzi)

Ss Lazio, la Spal blocca i ragazzi di Inzaghi. Caccia ai sostituti di Keita...

Una Lazio lenta e impacciata stecca la prima casalinga e non va oltre lo 0-0 con la neopromossa Spal. Troppo prevedibile e senza idee la squadra di Inzaghi che è sembrata la lontana parente...