Chiedevano il pizzo per dormire: calci e pugni per un giaciglio tra Bengalesi

La scoperta dei carabinieri dopo una operazione alla stazione Serenissima della ferrovia locale

0
203

Chiedevano il pizzo ai connazionali e decidevano chi poteva dormire per terra e chi negli angusti spazi della stazione ferroviaria. Così i carabinieri della stazione Roma Prenestina hanno denunciato quattro cittadini bengalesi di età variabili tra i 30 e i 39 anni che minacciavano e taglieggiavano alcuni connazionali.

Gli arrestati a loro volta vivevano in Italia senza avere una fissa dimora e sbarcavano da tempo il lunario ricattando alcuni loro connazionali. I quattro sono stati arrestati con l’accusa di estorsione per aver provato a ottenere denaro da due loro connazionali che si erano presentati in stazione con il solo obiettivo di trovare un un giaciglio di fortuna, ricavato ai margini dei binari della stazione ferroviaria Serenissima, nella zona di Roma Est.

Al rifiuto di cedere al ricatto, i quattro hanno iniziato a picchiare con bastoni, calci e pugni i due fino all’arrivo dei Carabinieri, chiamati al 112. Gli aggressori sono stati fermati mentre i due malcapitati sono stati soccorsi e trasportati presso il pronto soccorso e giudicati guaribili, rispettivamente in 20 e 30.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...