Contro i furbetti del sacchetto arrivano le fototrappole

0
1478

A maggio 2016, su iniziava dell’allora delegata all’Ambiente in Città metropolitana Michela Califano, fu approvato l’avviso per finanziare progetti presentati dai Comuni  contro i “furbetti“  che con il loro incivile comportamento danneggiano il nostro territorio. 54 fra Comuni ed Unioni hanno risposto al bando, finanziato per 200.000,00 euro.  Alla fine della selezione sono 34 i progetti che saranno finanziati. C’è stata quindi una risposta importante, visto che la maggior parte dei nostri Comuni, calcolando anche i progetti condivisi tra più Enti, hanno voluto aderire. “Durante il mio mandato – dichiara la Califano – ho predisposto molti bandi per finanziare quei  Comuni del’Area metropolitana che si impegnano sui temi della raccolta differenziata ed il contrasto alle discariche abusive. Quindi i bandi che vedono oggi il traguardo sono frutto del nostro operato. Mentre assistiamo all’inerzia del governo a 5 stelle, che non ha ancora predisposto il nuovo Bilancio  e complessivamente l’assenza di iniziative a sostegno dei territori”.
“Questo significa – dichiara il Consigliere Metropolitano Massimiliano Borelli – che occorre continuare su questa strada, prevedendo un’attività di contrasto ad un fenomeno, che purtroppo aumenta con l’aumentare della raccolta differenziata, creando vere e proprie discariche abusive, come spesso ho denunciato, non ultime l’ennesima su via Ardeatina e via di Cancelliera. Con l’installazione di questi dispositivi sarà possibile preservare alcune aree molto esposte e concentrare i nostri sforzi, insieme con le stesse forze dell’ordine, per reprimere con fermezza quanti continuano a deturpare l’ambiente.
Chiederò con una mozione specifica che nel prossimo Bilancio dell’Ente il progetto venga rifinanziato sia per permettere anche agli altri Comuni ora esclusi di avere un finanziamento, sia per poter dare un contributo ad altri progetti che vadano nel segno di potenziare il controllo, la sorveglianza e l’educazione al rispetto dell’ambiente e dei nostri luoghi”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...