Lanuvio, i pendolari alle prese con una stazione “fantasma”

Obliteratrici non funzionanti e schermi rotti. Questo lo scenario che da diversi mesi si presenta ai pendolari

0
272
Lanuvio, stazione nel degrado tra schermi rotti e biglietteria assente

Obliteratrici non funzionanti, schermi di televisori rotti e totale assenza di biglietteria. Questo è lo scenario che da diversi mesi si presenta ai pendolari della stazione ferroviaria di Lanuvio, paese dei castelli romani situato a circa 30 km da Roma. Ogni giorno infatti i cittadini del luogo (e non solo) che si imbarcano in treno in direzione della capitale o di Velletri (quella opposta) devono fare i conti con una fastidiosa incertezza, il non sapere a che ora passerà il proprio convoglio e, fino all’annuncio dell’ultimo momento, ignorare in quale dei due binari si fermerà per caricare i passeggeri.

Questo problema è dovuto al malfunzionamento di ben tre televisori che dovrebbero comunicare al pubblico queste importanti informazioni: uno di questi presenta da tempo il messaggio “servizio non disponibile”, gli altri due (uno per binario) riportano dei gravi danni agli schermi e non sono mai stati sostituiti per risolvere il problema. Se da una parte è possibile consultare il sito di Trenitalia per conoscere in anticipo gli orari di transito dei treni, è anche vero che così i pendolari in attesa sulle banchine non possono essere messi al corrente in nessun modo di imprevisti dovuti a soppressione o ritardo delle corse.

Altra questione è poi il non funzionamento delle obliteratrici dei biglietti: le due macchine addette alla timbratura dei ticket (originariamente erano tre, una è stata incredibilmente scassinata e derubata) non funzionano da mesi e costringono ogni giorno i pendolari sprovvisti di penna per l’autoconvalida a confrontarsi con i controllori nelle carrozze. Inoltre alla stazione di Lanuvio non sono presenti macchine elettroniche per la vendita dei biglietti, situazione ricorrente anche in altre stazioni dei paesi a sud di Roma. Per rendere l’odissea dei lanuvini ancora più dura.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Corcolle, coppia di conviventi sorpresa con droga in casa

I Carabinieri della Compagnia di Subiaco in occasione del ponte del 25 aprile hanno eseguito un controllo straordinario della circolazione stradale nei Comuni dell’alta Valle dell’Aniene. Durante le operazioni i militari della Stazione di Agosta...

Blitz contro i “manolesta”: arrestati numerosi scippatori

Proseguono con profitto i servizi antiborseggio predisposti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma a bordo dei mezzi pubblici ma anche nei luoghi maggiormente affollati della Capitale. Le decine di pattuglie in abiti civili...
Giampiero Ingrassia e Gianluca Giudi a teatro con lo spettacolo Taxi a due piazze

Teatro Marconi, Taxi a due piazze con Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi

Il Teatro Marconi ospiterà un grande spettacolo dal 5 al 14 maggio. Sul palco saliranno infatti due grandi artisti come Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi per uno spettacolo davvero di grande successo: Taxi a due piazze. TAXI A...

Trascinata dietro ai cassonetti e molestata: orrore in pieno centro

Bloccata per le spalle, trascinata dietro ai cassonetti della spazzatura e toccata nelle parti intime. È questo il racconto che, una ventenne, in stato di shock, ha fatto agli agenti degli equipaggi della Polizia di...

Mafia capitale, Buzzi e il Karaoke della corruzione

Nel corso della requisitoria del procuratore aggiunto Paolo Ielo nell'aula bunker di Rebibbia ricompare il nome dell'ex sindaco Gianni Alemanno  la cui posizione, va ricordato, è stata stralciata dal maxi-processo 'Mafia Capitale' ed è...