Genzano, file e caos per la Tares

Ritardi nella consegna dei bollettini ed errori. E all'ufficio Tributi ci sono ogni giorno code interminabili

0
198

In fila sin dall’alba, sperando di riuscire a raggiungere l’agognata meta. Questo il destino che ormai da giorni accomuna centinaia di cittadini di Genzano, che quotidianamente prendono d’assalto l’ufficio tributi. Tares e mini-Imu l’incubo di tanti contribuenti genzanesi, molti dei quali indignati dal ritardo dei bollettini della nuova tassa sui rifiuti, non di rado contenenti persino degli errori.

A peggiorare la situazione il fatto che a fronte di decine e decine di cittadini che si mettono in fila perdura l’assenza di seggiole che possano alleviare la fatica dell’attesa, specie ai più anziani. Spesso e volentieri l’ufficio non riesce a smaltire più di 20 persone al giorno, rendendo vana la presenza dei restanti contribuenti. Indignato il giovane Fabio Papalia, capogruppo di Fratelli d’Italia:

«Sarebbe opportuno modificare l’orario di apertura dell’ufficio tributi e tenerlo aperto tutti i giorni anche di pomeriggio, non solo il lunedì e giovedì. In altri Comuni, dove hanno deciso di rimanere in Tarsu, non hanno avuto questo tipo di problemi poiché non ci sono stati aumenti e questo, ovviamente, assessore al bilancio e sindaco non lo sanno o forse fanno finta di niente».

«Restare alla Tarsu – replicano i vertici comunali della Giunta Gabbarini – non avrebbe comportato alcun vantaggio né per i cittadini né per l’Amministrazione comunale, che  non potendo prevedere nella Tarsu la quota spettante allo Stato avrebbe dovuto emettere un ulteriore ruolo per la copertura totale dei costi previsti».​

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GENZANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”21″]

È SUCCESSO OGGI...

Rubano motociclo d’annata, ma vengono ripresi da una telecamera

Due fratelli romani di 29 e 35 anni sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai carabinieri della Stazione di Cerveteri dopo aver rubato una vespa d’annata, caricandola sulla loro auto. I militari sono...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...