Via di Acilia, parte il raddoppio: i lavori e tutte le deviazioni

0
89

Del raddoppio di via di Acilia se ne parla dal 2008 o poi ancora nel 2011: il problema è rimasto uguale se non peggiorato. Per la strada che rappresenta l’unico collegamento tra via Cristoforo Colombo dalle zone di Acilia, Axa e Madonnetta è una vera boccata d’aria. Il sequestro degli appartamenti per sospetto abuso edilizio aveva bloccato tutto nel dicembre del 2008, poi gli accordi, poi la lunga attesa.

L’ANNUNCIO UFFICIALE DEI LAVORI – Ora, dopo giorni di voci e piccoli annunci ecco l’annuncio ufficiale: «Sono partiti questa mattina i lavori che rientrano nelle opere a scomputo del complesso immobiliare de “Le Terrazze del Presidente”, relative al raddoppio di via di Acilia – ha spiegato l’assessore all’urbanistica e al patrimonio del X Municipio di Roma Capitale Giacomina Di Salvo –  «Nello specifico gli interventi riguarderanno il completamento della rotatoria di via Menzio con l’innesto su via di Acilia, la realizzazione di un nuovo marciapiede ad integrare quello già presente e il sistema di caditoie per la raccolta delle acque piovane. Per consentire questi lavori che il territorio aspetta da anni, via Oscar Ghiglia sarà chiusa definitivamente al traffico veicolare nel tratto compreso tra via Edoardo Gioja e via di Acilia. Quel tratto di strada, infatti, era stato aperto a servizio del cantiere per il piano di zona Malafede, ma di fatto non rientra nella rete stradale. Finalmente, iniziamo a vedere i risultati di un’azione di sollecito, compiuta in cooperazione con il dipartimento e l’assessorato capitolino, nei confronti dell’impresa anche attraverso la ricostruzione dell’intero procedimento».

RISPETTO DELLE REGOLE – «E’ compito di questa amministrazione far rispettare a tutti le regole – ha detto il presidente del X Municipio di Roma Capitale Andrea Tassone – I costruttori hanno l’obbligo di realizzare le opere a scomputo al servizio delle edificazioni realizzate: i tempi del cantiere di via di Acilia sono stati, purtroppo, molto più lunghi del previsto, ma ora possiamo dire di aver sbloccato l’iter procedurale». Una buona notizia sulla quale i cittadini vigileranno attentamente,  al di là dei facili entusiasmi.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ACILIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”18″]