Lunghezza, 14enne e 16enne armati assaltano il Conad di Castelverde

0
178

Era solo un’arma giocattolo a salve modificata ma intanto è riuscita a terrorizzare i clienti del supermercato tentando una rocambolesca rapina in via Massa di San Giuliano nel VI Municipio. Due ragazzi di appena 14 e 16 anni si sono introdotti con una pistola di metallo a salve nel supermercato Conad di Castelverde, frazione di Lunghezza alle estreme propaggini a Est di Roma.

MOTORINO E PISTOLA FINTA – I due sono arrivati davanti al centro commerciale a bordo di un motorino con il volto coperto da caschi integrali. Uno di loro, nella tasca della giacca teneva una pistola giocattolo. Con il volto travisato dai caschi i due hanno tentato di spaventare i dipendenti del supermercato e farsi dare l’incasso, ma l’atteggiamento inesperto dei due giovani non ha intimorito più di tanto il direttore dell’esercizio che è intervenuto per fermare il tentativo di rapina. Contemporaneamente anche un poliziotto in borghese e fuori servizio, che in quel momento usciva dal supermercato, aveva notato una strana situazione. Entrambi, senza perdere il controllo, hanno cercato di stanare i due giovani: uno tentava il colpo mentre l’altro lo aspettava in sella allo scooter per fuggire.

CARABINIERI ALLERTATI DA UN COLLEGA IN BORGHESE – Mentre il carabiniere allertava il 112 e cerca di fermare il rapinatore, il direttore è riuscito a uscire dal negozio per fermare il complice sul motorino. Nel frattempo sono sopraggiunti i militari del nucleo radiomobile dell’Arma che hanno fermato i due adolescenti. Uno di loro era appena uscito da una casa famiglia-centro di prima accoglienza. Entrambi, originari di Ponte di Nona,  erano già conosciuti dalle forze dell’ordine per alcuni precedenti. Per loro, dopo il trasferimento in caserma e l’identificazione, è scattato l’arresto si sono spalancate le porte del carcere di minorile di Casal del Marmo.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PONTE DI NONA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”14″]