Papi Santi, caos in città. Tragedia alla vigilia

Si mette in moto la macchina organizzativa. Un ragazzo muore schiacciato dalla croce del Papa alla vigilia. Polemiche

0
121

Una commemorazione rovinata (forse) da una tragedia in Val Camonica. A Cevo un ragazzo di 21 anni è morto in seguito al crollo del crocifisso di Wojtyla. La scultura, dalla struttura ricurva, venne creata da Enrico Job per la visita a Brescia di papa Giovanni Paolo II nel centenario della nascita di Paolo VI. Per cause ancora da accertare la trave in legno ha ceduto e per il giovane, che era proprio sotto l’opera, non c’è stato nulla da fare.

L’ORGANIZZAZIONE – Intanto è stato messo a punto dalle strutture regionali il cordone di sicurezza per garantire la  protezione sanitaria ai pellegrini attesi a Roma nei giorni 26, 27 e 28 aprile per la canonizzazione di  Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Ares 118 e Protezione civile regionale hanno predisposto un piano di maxi emergenza che prevede lo schieramento  da parte della struttura dedicata all’emergenza di 1000 uomini tra medici, infermieri e autisti, 87 mezzi, 80 squadre di soccorritori, 16 tende come punti medici avanzati, 5 “punti mamma” .

LA PROTEZIONE CIVILE REGIONALE – La Protezione civile regionale da parte sua, metterà a disposizione 1500 volontari attivi in 220 associazioni. Sono stati impegnati per questa operazione circa 1 milione e 100 mila euro più il rimborso di legge previsto per i volontari della protezione civile. Per l’occasione l’Ares ha attivato il numero verde 800 118 800 per fornire alla cittadinanza e a tutti i partecipanti all’evento informazioni e consigli sanitari  ed attivare ove necessario i servizi territoriali. “Voglio ringraziare i tanti volontari e operatori che nelle prossime ore diventeranno il valore aggiunto di questa grande giornata di festa e di fede – ha commentato il presidente Nicola Zingaretti – la Regione Lazio, darà il suo contributo mettendo in campo mezzi e uomini, convinti che questo evento storico debba svolgersi in assoluta serenità, uniti nel ricordo di due grandi personalità del ‘900”.

IL PROGRAMMA – Lo scenario operativo prevede la presenza stimata tra le ottocentomila e il milione di persone che impegneranno l’area direttamente interessata di Piazza San Pietro, Piazza Pio XII, Via della Conciliazione, Castel Sant’Angelo, Piazza Risorgimento, Piazza Sant’Uffizio e le aree limitrofe nonché tutte le aree impegnate nel corso dell’afflusso e del  deflusso dei fedeli. I partecipanti raggiungeranno la città di Roma presso le stazioni ferroviarie, l’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, il Porto di Civitavecchia, le aree di parcheggio e lungo le principali direttrici stradali ed autostradali Nord, Sud, Est. In base a questo le risorse sanitarie straordinarie saranno posizionate nei diversi settori di riferimento: Settore 1: Piazza San Pietro – Via  della Conciliazione – areale lato sinistro fronte Basilica – areale lato destro fronte Basilica. Settore 2: Castel Sant’Angelo – Piazza Adriana; Settore 3:Piazza Risorgimento – Metro Ottaviano; Settore 4: aree limitrofe e aree di afflusso e deflusso (stazioni ferroviarie, Metro, aree parcheggio). È previsto che i 16 punti medico avanzati predisposti su tenda siano attrezzati  per il primo soccorso con attrezzatura per piccola patologia e stabilizzazione dei pazienti gravi (Monitor defibrillatore, Set per IOT, ecc. )con un personale medico  e infermieristico. Lo schieramento dei  mezzi di soccorso è  composto da 77 ambulanze di cui 31 con medico a bordo e attrezzatura ALS –Monitor defibrillatore Set per IOT e 46 con personale sanitario infermieristico e attrezzatura per il primo soccorso. Una tenda sarà adibita ai codici bianchi mentre i punti mamma/bambino saranno 5. Le auto mediche con personale medico ed infermieristico dotate di dispositivi per il supporto cardiologico (Monitor Defibrillatori) saranno 6, mentre 4 auto saranno utilizzate per il coordinamento tra le diverse risorse posizionate nell’areale . Prevista anche la presenza di due equipe Psicosociali di assistenza psicologica a supporto della attività sanitaria.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

 

 

È SUCCESSO OGGI...

Due incidenti stradali sulla Tangenziale Est

Questa mattina diversi disagi in tangenziale Est a causa di due incidenti stradali che hanno determinato momentanee chiusure e deviazioni di tratti. Il primo è avvenuto poco prima delle nove all'altezza viale Castrense in...
comune, roma, marchini, giachetti, fassina, bertolaso, meloni, raggi

Campidoglio, parità di genere: scoppia la polemica

Non sappiamo quanto questo tema possa appassionare una opinione pubblica schifata dai funzionamenti dei mezzi pubblici, dalla raccolta dei rifiuti e della decadenza del decoro pubblico, tuttavia ci sono questioni di principio che regolano...
Controlli dei Carabinieri

Ecstasy, eroina ed “erba”: 4 arresti al Casilino

Per tutto il pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto di ogni forma di illegalità, nei quartieri...

Moschee abususive in box: tensione al Municipio V

Box auto trasformati in moschee abusive, con tanto di insegne all'esterno e affissioni con gli orari di preghiera, tra scale spostate nell'area di manovra dei veicoli, tramezzi eliminati, muri sfondati per unire piu' locali,...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Evade dai domiciliari per rubare un telefonino: preso a piazzale delle Province

Nella tarda serata di ieri, un 43enne, originario e residente nella provincia di Napoli, con precedenti e già sottoposto agli arresti domiciliari è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Parioli con le accuse di...