Fatebenefratelli, muore 70enne ricoverato per una frattura al braccio

Dopo una caduta l'uomo aveva cominciato a sentire dolori. Doveva essere operato, ma non ce l'ha fatta

0
207

Un uomo romano di 70 anni è morto all’ospedale fatebenefratelli dopo essere stato ricoverato per una semplice frattura. E’ accaduto – come riporta oggi il Messaggero – a G. M.. L’uomo nei primi giorni dell’anno, aveva avvertito forti dolori a un braccio dopo una caduta: per risolvere i suoi dolori gli era stato consigliato il ricorso al pronto soccorso. E’ proprio lì che gli avevano diagnosticato una frattura alla spalla, che sarebbe stata facilmente risolta.

SI DECIDE PER IL RICOVERO – Dopo i primi accertamenti l’uomo viene fatto ricoverare dai medici e successivamente questi decidono per l’intervento chirurgico, che sarebbe stato maggiormente risolutivo nel suo caso. L’intervento però non si farà mai perché l’uomo, senza sapere ancora il perché, non ha retto alla attesa ed è morto.

PROCURA APRE INCHIESTA – Ora si teme di trovarsi di fronte a un caso di malasanità, anche se la procura è al lavoro dopo aver aperto una inchiesta sulla scorta delle pressioni dei familiari, scioccati dall’evento improvviso. Dopo il caso del trapianto di rene al Cto e la mancanza di ossigeno al San Camillo, ecco un altro  mistero offerto dalla sanità romana.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...