Fiumicino, dalla mezzanotte di sabato ulteriore riduzione al 60 per cento

La comunicazione di Enac e Prefettura di Roma dopo le richieste di Aeroporti di Roma per i disagi organizzativi

0
262

Enac e Prefettura di Roma hanno disposto la ulteriore riduzione della capacità dell’aeroporto di Fiumicino dall’80 al 60 per cento della sua funzionalità dalla mezzanotte del 13 maggio (e non da giovedì a mezzanotte come previsto inizialmente). Con 14 gate fermi su 47 totali l’aeroporto internazionale sta vivendo giorni di autentico caos, con le strutture che (dopo l’incendio del 6 maggio scorso) non riescono più gestire con efficienza i flussi di passeggeri in partenza.

Proprio per i rischi sempre maggiori di ordine pubblico, e anche a seguito delle richieste fatte dalla società Aeroporti di Roma che gestisce lo scalo l’ente nazionale aviazione civile Enac ha comunicato che “dalla mezzanotte di venerdì 12 giugno 2015, ovvero dalle ore 00:01 di sabato 13 giugno. Contestualmente, inoltre, viene disposta la non operatività, anche questa progressiva, del Terminal T3 dell’Aeroporto di Fiumicino per le attività di accettazione dei passeggeri.

Intanto è notizia di giovedì pomeriggio che il Gruppo Air France Klm, dopo la decisione della riduzione del servizio opererà “una riduzione giornaliera dell’operatività dei voli di Air France e Km in partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino”. Air France e Klm invitano i passeggeri in partenza da Fiumicino a verificare, prima di recarsi in aeroporto, lo stato del proprio volo sui siti intenret. “In caso di volo operativo, e in previsione del rallentamento delle operazioni di check-in, sicurezza e imbarco presso il Terminal 1, l’azienda consiglia – in un comunicato – di recarsi in aeroporto con almeno tre ore di anticipo rispetto all’orario di partenza del volo e viaggiare, se possibile, con il solo bagaglio a mano.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...